fbpx
Social Media Marketing

Conviene comprare like e follower? Vi spieghiamo perchè è sbagliato

Lo sapevi che comprare centinaia di like e di follower non aumenta affatto la mole dei tuoi affari?
Facebook, infatti, tende a penalizzare le pagine che crescono eccessivamente in modo non naturale.

Attraverso il suo algoritmo in continuo mutamento Facebook dona sempre più risalto alle pagine che suscitano tanto interesse e tante interazioni in modo naturale. Troverete, infatti, tantissimi siti online disposti a far crescere il numero di like della vostra pagina Facebook e i follower del vostro account Instagram. Come se non bastasse, poi, i prezzi di tale operazione risultano così bassi da essere quasi incoraggianti!

Allora perchè non spendere poche decine di euro e far crescere a dismisura la propria pagina evitando, così, di realizzare post e “perdere tanto tempo” sui social?

La cosa fondamentale da considerare per dare una risposta alla domanda è valutare l’obiettivo di marketing che stabilisci per la tua attività. Molte delle piattaforme social che usiamo quotidianamente rappresentano, metaforicamente parlando, un grande centro commerciale dove scambiarsi idee, opinioni e informazioni. Se si decide di far vivere nei social la propria attività commerciale lo si fa per far sapere al mondo che noi esistiamo e che vendiamo un prodotto (o un servizio) che per noi ha un grande valore. Così come un’attività commerciale fisicamente presente sul territorio il nostro impegno consiste nel mostrare cosa vendiamo, nell’esaltarne la qualità e, magari, nel parlare dell’impegno che mettiamo nel produrre quel determinato bene o servizio.

Gli utenti di Facebook – grazie a quella cosa chiamata algoritmo – vedranno principalmente nella propria bacheca post creati da persone con cui mantengono un continuo rapporto di dialogo e di interesse. Come fa Facebok a deciderlo? Basta commentare, condividere o mettere “mi piace” ad un post piuttosto che ad un altro per convincere l’algoritmo che siamo più interessati a conoscere e interagire con quella determinata persona. E’ così che crescerà una pagina Facebook, con costanza e impegno. Sarà allora il caso di parlare dei propri prodotti, di mostrare foto di ciò che vendiamo e di produrre video che raccontino chi siamo e spieghino cosa facciamo.

Un like comprato da siti esterni è solo un profilo (di dubbia identità) che accresce il numero di seguaci dalla pagina, ma non dimostra interesse per noi ne tantomeno per la nostra merce. Per questo sviluppare un piano di comunicazione in linea con i propri obiettivi di crescita ed essere assidui nell’ideazione e nella creazione di contenuti è il miglior modo per vivere i social ed uscirne vincenti: perchè creiamo legami, sviluppiamo canali di comunicazione verso un pubblico che vuole conoscerci meglio e che, spinto dalle nostre parole e dai nostri racconti, lascerà un “mi piace” alla pagina e visionerà altre volte i nostri post, incuriositi su ciò che abbiamo da dirgli, da raccontargli. Saremo, così, sicuri di pubblicizzarci al meglio, sapendo che ogni like in più alla pagina non solo accresce la nostra notorietà ma aumenta anche l’interesse di possibili clienti.

Non dimentichiamo che la decisione di ricorrere all’uso di soldi per promuovere la nostra pagina è una scelta sensata che va ragionata e fatta per bene. Le sponsorizzate infatti, permettono di investire una cifra a nostra scelta su di un post, dandoci la possibilità di raggiungere un target di persone affini per interessi e gusti a quel prodotto e/o servizio che scegliamo di vendere loro. Saremo, così, in grado di aumentare la portata dei nostri post e dar maggior valore a una speciale promozione, pensata, magari, per un pubblico specifico che secondo noi troverà utile e accattivante ciò di cui gli stiamo parlando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *